Reazioni avverse da rimedi omeopatici ed erboristici

Negli ultimi anni anche in Italia si sta diffondendo la medicina complementare, cioè la possibilità di curarsi con terapie cosiddette "naturali" in contrapposizione ai farmaci utilizzati dalla medicina ufficiale (medicina "allopatica").

Si ritiene che in Italia, anche se non esistono dati ufficiali, almeno 2 milioni di persone si curino con la fitoterapia.

Reazioni tossiche e allergiche possono, tuttavia, essere causate dai rimedi "naturali".

Spesso tali reazioni sfuggono all’attenzione del medico perché talvolta sono considerate "reazioni di adattamento al farmaco"; in altre occasioni l’assunzione di farmaci alternativi non viene riferita, perché vengono considerati naturali e quindi privi di effetti avversi; inoltre non sempre sono segnalati i componenti presenti nel preparato.

Consigli:

considerare come farmaci i prodotti erboristici

segnalare il loro uso al medico

controllare e conservare le etichette

Reazioni avverse da rimedi omeopatici ed erboristici

Negli ultimi anni anche in Italia si sta diffondendo la medicina complementare, cioè la possibilità di curarsi con terapie cosiddette "naturali" in contrapposizione ai farmaci utilizzati dalla medicina ufficiale (medicina "allopatica").

Si ritiene che in Italia, anche se non esistono dati ufficiali, almeno 2 milioni di persone si curino con la fitoterapia.

Reazioni tossiche e allergiche possono, tuttavia, essere causate dai rimedi "naturali".

Spesso tali reazioni sfuggono all’attenzione del medico perché talvolta sono considerate "reazioni di adattamento al farmaco"; in altre occasioni l’assunzione di farmaci alternativi non viene riferita, perché vengono considerati naturali e quindi privi di effetti avversi; inoltre non sempre sono segnalati i componenti presenti nel preparato.

Consigli:

considerare come farmaci i prodotti erboristici

segnalare il loro uso al medico

controllare e conservare le etichette