IMG_0086

Il Cibo è Vita

Oggi, alla luce dei progressi compiuti dalla biologia molecolare, sembra non esistere una frase più corretta dell’aforisma di Ippocrate, padre della medicina, formulata 2500 anni fa che recita:

 

“Fa che il cibo sia la tua medicina e che la tua medicina sia il cibo”

 

Le ricerche degli ultimi anni sono state utili a chiarire i meccanismi molecolari con cui i principi attivi contenuti negli alimenti intervengono sul benessere e sulla salute degli individui e il cibo è ritenuto uno degli strumenti di prevenzione primaria per molte malattie croniche e degenerative.

I meccanismi che ci permettono di iniziare e di mantenere una alimentazione fonte di nutrimento possono essere compresi valutando cosa succede fin dai primi giorni di vita. Il neonato, subito dopo la nascita, viene allattato, preferibilmente con il latte materno, per alcuni mesi e poi inizia la fase di svezzamento con l’introduzione di piccole quantità di cibo (frutta, omogenizzati, carni bianche, riso, pasta ecc.). L’introduzione graduale e a piccole dosi è fondamentale per indurre nell’organismo del neonato il meccanismo di tolleranza verso questi cibi, cioè per farli riconoscere dal sistema immunitario di difesa ed evitare reazioni avverse al cibo. Nei primi giorni di vita a livello gastrointestinale inizia un altro meccanismo importantissimo, fondamentale per tutta la vita, inizia il popolamento del probiota, cioè compaiono e si sviluppano nell’intestino numerosi batteri che producono sostanze protettive nei confronti della mucosa intestinale e che contribuiscono a favorire la maturazione dell’intestino stesso, meccanismo importante per regolare la funzione di filtro e il normale assorbimento delle molecole alimentari che poi passano nel sangue e raggiungono tutte le cellule dell’organismo.

Il buon funzionamento del meccanismo di controllo dell’assorbimento delle molecole alimentari a livello della parete gastrointestinale è fondamentale per mantenere lo stato di salute e di benessere di un organismo. Naturalmente è necessario mettere in atto uno stile di vita salutare che prevede una alimentazione corretta e bilanciata, un’attività fisica regolare e il controllo del livello di stress.

Il nostro organismo per mantenere lo stato di salute utilizza un sistema di controllo complesso che coinvolge, oltre al sistema gastrointestinale, anche il sistema immunitario, il sistema endocrino e il cervello con il sistema nervoso centrale e il sistema neurovegetativo.

L’equilibrio tra questi sistemi ci garantisce lo stato di salute, mentre la perturbazione di uno può rappresentare l’innesco per l’alterazione degli altri sistemi collegati e iniziare un meccanismo patogenetico della malattia.

Nel prossimo articolo analizzeremo come può il cibo fonte di nutrimento, di benessere e salute, diventare un nemico per il nostro organismo.

Questo blog è stato ideato per tutte le persone che intendono migliorare la loro conoscenza su come mantenere o recuperare il proprio stato di salute e di benessere psicofisico, quindi non esitate a scrivere formulando delle domande per ottenere ulteriori chiarimenti sugli argomenti trattati.

Dott. Antonio Corsano

Lascia un commento